Accetto i cookies Il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.

la natura in verticale per il futuro del lavoro

Concepire un edificio che rispecchi le modalità lavorative del futuro proponendo innovazione e sostenibilità: questa è la sfida che noa* si è proposta per la progettazione della torre “Firmian”.

Viviamo in una società in cui il lavoro assume una parte integrante della vita di ciascuno e quindi è necessario ripensare a come valorizzare i luoghi e il tempo dedicatogli. Partendo dall’idea di ufficio come luogo chiuso e circoscritto, noa* ha pensato di abbattere queste pareti per aprirle alla natura, portando un vento di innovazione nella progettazione dell’edificio. Pertanto, la torre non solo fonda le sue radici sul parco circostante, ma si sviluppa anche in verticale fornendo grandi terrazze verdi su ogni piano, cosicché ognuno abbia la possibilità di uscire e godersi la natura, nonostante i piani di altezza.

La nuova torre è collocata in una zona cruciale di collegamento e funge da “obelisco" di ingresso per la città di Bolzano. Una sorta di punto di riferimento che segna l’inizio della città ad Ovest.

Al piano terra si trova il parco che, protetto tramite vegetazione dal traffico circostante, non solo svolge la funzione di convoglio sociale, con un anfiteatro per eventi, ma viene anche usato attivamente dai pedoni e dai ciclisti come collegamento tra le strade che portano ad Appiano, Merano e Bolzano.

Per ridurre l’impatto della volumetria, l’edifico si sviluppa in altezza seguendo una griglia che porta alla base dei volumi larghi che tendono ad assottigliarsi con l’aumento dei piani, slanciando l’intero edificio verso il cielo e generando così un nuovo punto di riferimento per la città.

Questa torre dispone di una gastronomia al piano terra e propone dei ristoranti e degli spazi di co-working sui primi tre piani sviluppati intorno ad un patio e ad una scala, che illuminano e collegano visivamente gli spazi. Inoltre, la razionalità delle piante permette una flessibilità nell’organizzazione degli spazi tramite elementi divisori che possono adattarsi alle esigenze dei singoli uffici.

FATTI & CIFRE

  • Tipologia: Torre, uffici e gastronomia
  • Luogo: Bolzano, Alto Adige (Italia)
  • Fase: Concorso